Nasce il coliving rosa Piuchecasa

Nasce il coliving rosa Piuchecasa

Nasce il coliving rosa Piuchecasa

Condivisione, innovazione, risparmio energetico e imprenditoria femminile: sono questi i punti sui quali si fonda il progetto di Coliving rosa, ideato dalla rete di Imprese Riattiwa e dalla Cooperativa La Traccia, a Reschigliano, a nord di Padova.

Categorie: Dalle CooperativeFEDERABITAZIONE

Tags: Padovasharingcohousingcoworking

In sintonia con le nuove linee di sviluppo della città estesa e della città connessa che stanno caratterizzando il vasto territorio nel nordest di Padova e del Veneto, sta nascendo a Reschigliano di Campodarsego un nuovo complesso abitativo che è insieme cohousing e coworking. Per dirlo in una sola parola, un Coliving, lo spazio ideale per giovani professionisti, donne e uomini, che intendono unire vita e lavoro

l progetto sarà presentato ai giovani professionisti e alle famiglie interessate giovedì 3 marzo, alle ore 18, nella sala polivalente della parrocchia di San Gregorio Magno, a Padova, in via Boccaccio 93.

 

"È un periodo difficile e anche nell’edilizia" spiega il presidente di Federabitazione Veneto Claudio Pianegonda "la domanda abitativa c’è ma è molto più fragile e con nuove esigenze. Si cercano spazi nuovi realizzati in modo diverso, a livello estetico e dal punto di vista dell'efficenza energetica.
In una società liquida come quella di oggi anche le esigenze sono cambiate, sempre più spesso i giovani si spostano in città lontane dalla famiglia e nasce il desiderio di avere spazi da condividere con altre persone, anche per avere un certo risparmio energetico ed economico"

Il Coliving rappresenta infatti un nuovo modo di abitare, in equilibrio fra le necessità delle persone e le esigenze della comunità. Le persone e le famiglie presenti nel complesso di Reschigliano avranno la possibilità di abitare in un ambiente a bassissimo impatto energetico e condividere alcune parti degli spazi abitativi come la lavanderia, un deposito per gli acquisti comuni, una foresteria per gli ospiti e una parte di spazio esterno organizzata ad orti. Ma soprattutto, avranno la possibilità di partecipare alla progettazione della casa con loro indicazioni che siano coerenti con il modello abitativo scelto.


"Di solito prima realizziamo la casa e poi cerchiamo le persone che ci vadano ad abitare. Questa volta vogliamo fare il contrario: prima troviamo le persone e poi costruiamo con loro questo progetto in modo partecipato. Questa tipologia dell'abitare può avere basi molto solide nel tempo, ma ci deve essere conoscenza reciproca e condivisione degli obiettivi, prima." Spiega Daniele Raffaelli, presidente della Cooperativa La Traccia che, insieme alla rete di imprese Riattiwa, ha ideato il progetto.


Al Coliving verrà affiancato anche uno spazio di coworking in collaborazione con i laboratori del Talent Lab di Padova, con un collegamento a fibra. Verranno create aree per il lavoro in comune, piccoli uffici chiusi, sale riunioni, archivio, il tutto cablato e coperto da connessione internet veloce. Il Coliving Piuchecasa si pone come obiettivo di diventare un punto di aggregazione per tutta la comunità Reschigliano tramite una serie di servizi rivolti a tutti i cittadini: i progetti “Nido di famiglia” e “Nonni del cuore” hanno lo scopo di rispondere alle esigenze delle famiglie di lasciare i propri bambini in mani sicure e allo stesso tempo di dare agli anziani che lo desiderino la possibilità di impiegare il proprio tempo dedicandosi ai giovanissimi o alla cura degli orti comuni.

 

Altri link

ilCALENDARIO

«gennaio 2018»
lunmarmergiovensabdom
25262728293031
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234

iTAG