Stop al linciaggio mediatico sulla pesca

Stop al linciaggio mediatico sulla pesca

Stop al linciaggio mediatico sulla pesca

"Stop al linciaggio mediatico, sì a una campagna di informazione che valorizzi la pesca sostenibile": è questo l'appello lanciato dal settore pesca dell'Alleanza Cooperative Italiane.

Categorie: FEDERCOOPESCA

Tags: informazionepesca sostenibile

La pesca professionale non ci sta al continuo linciaggio mediatico del settore che danneggia imprese, lavoratori e disincentiva i consumi, e lancia un appello al Ministro delle Politiche agricole per una campagna di informazione corretta. 

A farsi portavoce del malessere della categoria è il coordinamento pesca dell'Alleanza delle Cooperative italiane, in seguito a una serrata campagna mediatica di stampa e tv, tesa ad esasperare solo comportamenti scorretti, veri o presunti.
 I pescatori si sentono offesi da tutto ciò, a maggior ragione oggi con tutti gli sforzi che stanno compiendo per interpretare correttamente la politica della pesca in profonda e costante evoluzione, sottolinea l'Alleanza nel precisare che ''se qualcuno sbaglia va punito ma senza screditare una filiera che fornisce alimenti fondamentali per l'alimentazione umana; la pesca illegale va combattuta perché danneggia chi di questo mestiere vive, creando occupazione''. 
Ad intervenire è anche il Presidente di Federcoopesca Veneto Marco Spinadin. "In Veneto – questa la sua dichiarazione che fa anche il punto della situazione per il settore veneto delle cooperative legate alla pesca - parliamo di 96 cooperative di pesca che danno lavoro a circa 1.400 persone: è inaccettabile che venga buttato fango continuamente e in modo generalizzato. Senza sottovalutare che il Consorzio Mare Adriatico è l’unica realtà nel Mediterraneo ad avere avviato il difficile percorso per ottenere la certificazione di pesca sostenibile MSC: certificazione che attesta che la zona di pesca da cui proviene il prodotto è gestita secondo modalità sostenibili, prendendo in considerazione l'intero ecosistema marino e l'efficienza del sistema di gestione. E sono molte altre le imprese cooperative che stanno avviando percorsi di certificazione di pesca sostenibile. La pesca è un settore da valorizzare e incentivare, anche vigilando e applicando norme severe con chi sgarra, come già sta accadendo, ma non di certo demolendo il lavoro di tutti noi in modo indiscriminato, anche attraverso un'informazione poco attinente con la realtà. È fondamentale la salvaguardia dell’ambiente, ma anche quella dell’impresa che dà lavoro e sostentamento a migliaia di famiglie".

E dall'Alleanza arriva un appello al Ministro Maurizio Martina e al Sottosegretario Giuseppe Castiglione per dar vita ad una campagna di informazione che valorizzi la pesca sostenibile e faccia conoscere al grande pubblico il valore della filiera, i controlli a cui è sottoposta e tutto il duro lavoro che consente di portare i prodotti ittici dal mare alla tavola. 


ilCALENDARIO

«giugno 2018»
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678

iTAG