Intesa sul rinnovo del CCNL delle Cooperative Sociali

Intesa sul rinnovo del CCNL delle Cooperative Sociali

Intesa sul rinnovo del CCNL delle Cooperative Sociali

Nelle prime ore del mattino del 28 marzo 2019 è stato firmato il preaccordo per il rinnovo del CCNL delle Cooperative Sociali, fermo dal gennaio 2013.  Un'ottima notizia per le 11.500 cooperative sociali aderenti e gli oltre 350.000 lavoratori, che assicurano la tenuta del welfare italiano garantendo servizi a oltre 7 milioni di persone.

Categorie: Dall' Unione

Tags:

L’intesa introdurrà significative innovazioni, ampliando l’operatività delle imprese e innovando le politiche sociali del nostro Paese. L’ipotesi di accordo prevede, infatti, una serie di istituti che permettono alle cooperative sociali di rispondere in modo ancor più coerente ai nuovi bisogni di welfare e alle nuove sfide dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate e di disabili. 

 

Un CCNL che conferma la dignità del lavoro stabile delle persone e al contempo accoglie elementi di flessibilità organizzativa, quali la banca ore e la stagionalità, che vanno nella direzione di comporre al meglio le istanze delle lavoratrici e dei lavoratori e la efficiente risposta ai bisogni dei cittadini utenti. 

 

In questa ottica, sono state inserite nuove figure come quella per l’aiuto domiciliare e dell’operatrice/ore dei servizi di istruzione/formazione e della continuità educativa 3/6 anni per rendere ancor più completa l’offerta di servizi alle persone, anziani, minori e per valorizzare le tante competenze presenti nel nostro paese, che possono trovare nella cooperazione sociale un’occasione di lavoro e di crescita professionale.

 

Il CCNL rinnovato si qualifica altresì per l’inserimento di alcune tutele ulteriori come il congedo per le donne lavoratrici vittime di violenza di genere e per il rafforzamento della garanzia della conservazione del posto di lavoro ai dipendenti nei casi di gravi patologie oncologiche, cronico degenerative ingravescenti.

 

Gli effetti dell’accordo si esplicheranno solo dopo lo scioglimento della riserva politica sull’intesa (entro il 20 maggio): a quel punto si procederà con la firma definitiva del rinnovo contrattuale. 


 



Tag:

ilCALENDARIO

«maggio 2019»
lunmarmergiovensabdom
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789

iTAGdelleNOTIZIE