Il cordoglio della cooperazione per la perdita del Presidente Luigi Pasetto

Il cordoglio della cooperazione per la perdita del Presidente Luigi Pasetto

Il cordoglio della cooperazione per la perdita del Presidente Luigi Pasetto

Una grave perdita che ha rattristato tutto il mondo della cooperazione. Ecco alcune parole di ricordo e commemorazione dai suoi colleghi.

Categorie: Dall' Unione

Tags: fedagrisettore vitivinicolocantina di soaveluigi pasetto

Confcooperative e Fedagri Veneto si uniscono al cordoglio espresso in tutto il mondo della cooperazione per la morte del dirigente veneto Luigi Pasetto. Classe 1930, ha guidato per 25 anni (dal 1983 al 2008) la cantina di Soave ed è stato il primo Presidente del settore vitivinicolo della Fedagri-Confcooperative, dal 1992 al 2007.

“L’ho conosciuto all’inizio del mio percorso di cooperatore” ricorda il presidente di Confcooperative veneto Ugo Campagnaro “un uomo lungimirante e aperto come pochi, molto stimato per questo. Siamo vicini ai cooperatori veronesi per questa grande perdita.”

 “Una figura fondamentale nel veronese, ma non solo. Un dirigente di larghe vedute, una persona di grande peso e grande lustro che ha sempre messo molto impegno nel mondo della cooperazione.” Sono le parole del Presidente di Fedagri Veneto Primo Anselmi.

"Luigi ha lasciato un grande vuoto non solo nella cooperazione veneta, ma anche in quella nazionale." sottolinea Corrado Giacomini, attuale presidente del Settore Vitivinicolo del Veneto "Avendolo sostituito nel suo quasi ventennale incarico di coordinatore della cooperazione vitivinicola veneta, ho avuto modo di cogliere la stima e l'affetto con cui a Roma funzionari di Fedagri e del Ministero ricordavano l'autorevolezza e la bonomia con cui Luigi Pasetto ha svolto il ruolo affidatogli nell'interesse della nostra viticoltura."

Il suo impegno a tutto tondo viene ricordato anche dall’attuale Presidente di Cantina di Soave Dott. Attilio Carlesso "Ho ammirato in lui la dedizione con cui si è messo al servizio della comunità, come confermano i molteplici ruoli da lui ricoperti nell’ambito della Cooperazione, della Politica e del Sociale, a livello sia locale che nazionale. Ha  goduto della mia stima grazie al suo comportamento corretto e sincero, anche quando ci siamo trovati ad affrontare argomenti talora non condivisi."

ilCALENDARIO

«settembre 2018»
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567

iTAGdelleNOTIZIE