Pubblicate le modalità di applicazione della DGR 740 sulle rette standard dei centri diurni per la disabilità

Pubblicate le modalità di applicazione della DGR 740 sulle rette standard dei centri diurni per la disabilità

Pubblicate le modalità di applicazione della DGR 740 sulle rette standard dei centri diurni per la disabilità

Nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneto del 30 giugno, finalmente viene pubblicata la "DGR n. 740 del 14/5/2015 - Nuova programmazione e modalità di determinazione delle rette per i centri diurni per persone con disabilità (DGR n. 6/CR del 10/2/2015)" completa di tutte le disposizioni applicative.

Categorie: FEDERSOLIDARIETA

Tags: disabilitàrette standardcentri diurnimanuela lanzarin

Pubblichiamo le modalità per l'applicazione della metodologia di determinazione delle tariffe per i centri diurni approvata con DGR n. 740 del 2015.  Per consultare la delibera completa vai a questo link. 

"[...] per uno sviluppo omogeneo del servizio semiresidenziale sul territorio regionale, in aderenza al parere della Quinta Commissione consiliare del 14/12/2016, con l'odierno provvedimento si propone di procedere nei termini seguenti:

a) avvio del percorso di graduale avvicinamento ai livelli tariffari di riferimento a far data dall'1/7/2017, sia per le situazioni sovra parametro che per quelle sotto parametro;

b) durata del percorso di graduale avvicinamento ai livelli tariffari di riferimento di cui al punto precedente da completarsi nell'arco di un triennio;

c) entità del primo step di avvicinamento su base annua pari al 30% del differenziale tra la tariffa vigente e quella risultante dall'applicazione della tariffa ex DGR n. 740 del 2015 correlata al profilo di gravità stabilito ai sensi del Decreto del Direttore Generale dell'Area Sanità e Sociale n. 18 del 22/1/2015;

d) entro il primo anno del predetto percorso di avvicinamento, le aziende ULSS provvederanno ad avviare e completare l'aggiornamento delle valutazioni multidimensionali dell'utenza dei centri diurni e la conseguente revisione dei progetti personalizzati; l'organizzazione e il coordinamento delle azioni a tal fine necessarie è a carico dei Direttori dei Servizi Sociali.

Di stabilire l'applicazione dei nuovi standard per l'unità di offerta Centro Diurno per persone con disabilità, previsti nell'Allegato C della DGR n. 740 del 2015, sulla base di quanto precisato con nota del Direttore Generale dell'Area Sanità e Sociale prot. n. 259379 del 23/6/201, dalla data del 1/07/2017.

L'intero percorso di graduale avvicinamento ai livelli tariffari di riferimento verrà monitorato al fine di valutarne gli impatti assistenziali, gestionali ed economico-finanziari rispetto alle compatibilità di bilancio vigenti.

Ai fini dell'odierno provvedimento, le aziende ULSS sono autorizzate, nelle more delle specifiche disposizioni regionali in materia di determinazione del fabbisogno finanziario per l'esercizio 2017, a individuare una dotazione per il livello di assistenza alle persone con disabilità in regime semiresidenziale sufficiente a far fronte al fabbisogno presunto per l'applicazione della DGR n. 740 del 2015 secondo le modalità su indicate, nel quadro di una rimodulazione generale delle risorse previste per la non autosufficienza aderente alle dinamiche degli specifici fabbisogni in atto e, comunque, secondo il principio già stabilito nella parte motiva della DGR n. 2213 del 2016 richiamata.

A fini di monitoraggio le aziende ULSS presentano in Regione - Direzione Servizi Sociali il progetto di attuazione del presente provvedimento, entro il 30/6/2017, e gli stati di avanzamento per ciascuna annualità, entro il 31 marzo dell'anno successivo a quello di riferimento."


Altri link

ilCALENDARIO

«settembre 2017»
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678

iTAGdelleNOTIZIE